La marijuana crea dipendenza?

L’uso di marijuana può portare a problemi di uso – noto come disturbo da uso di marijuana – che può assumere la forma di dipendenza nei casi più gravi. Dati recenti suggeriscono che il 30% delle persone che fanno uso di marijuana può soffrire di un disturbo da uso di marijuana in una certa misura.18 Le persone che iniziano a usare marijuana prima dei 18 anni hanno da quattro a sette volte più probabilità di sviluppare un disturbo da uso di marijuana rispetto agli adulti.19

I disturbi da uso di marijuana sono generalmente associati alla dipendenza, ovvero quando una persona ha sintomi di astinenza quando non usa il farmaco. I consumatori frequenti di marijuana spesso riferiscono irritabilità, disturbi del sonno, problemi di umore, diminuzione dell’appetito, forte desiderio per la droga, irrequietezza o varie altre forme di disagio fisico che raggiungono il picco nella prima settimana dopo l’interruzione e durano fino a due settimane.20, 21 La dipendenza dalla marijuana si verifica quando il cervello si adatta a grandi quantità di farmaco e riduce la produzione e la sensibilità dei propri neurotrasmettitori endocannabinoidi.22,23

Il disturbo da uso di marijuana si trasforma in dipendenza quando una persona non può smettere di usare la droga, anche se interferisce con molti aspetti della sua vita. Le stime sul numero di persone dipendenti dalla marijuana sono controverse, in parte perché gli studi epidemiologici sull’abuso di droghe usano spesso la dipendenza come proxy della dipendenza, anche se è possibile essere dipendenti senza esserne dipendenti. Questi studi suggeriscono che il 9% delle persone che fanno uso di marijuana diventerà dipendente dalla droga, 24,25 e la percentuale sale al 17% in coloro che iniziano a usare la droga nell’adolescenza

Possibili effetti collaterali dopo la vaccinazione contro il COVID-19

Il vaccino COVID-19 aiuterà a proteggere le persone dal COVID-19. Sia gli adulti che i bambini possono avere alcuni effetti collaterali dopo il vaccino, che sono normali segni che i loro corpi stanno creando protezione. Questi effetti collaterali possono influire sulla tua capacità di svolgere le attività quotidiane, ma dovrebbero scomparire in pochi giorni. Alcune persone non hanno effetti collaterali e le reazioni allergiche sono rare.

È altamente improbabile che dopo aver ricevuto un vaccino, incluso il vaccino COVID-19, ci saranno gravi effetti collaterali che causeranno un problema di salute a lungo termine. Il monitoraggio della vaccinazione ha storicamente dimostrato che gli effetti collaterali si verificano generalmente entro sei settimane dalla somministrazione del vaccino. Per questo motivo, la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha raccolto dati da tutti i vaccini COVID-19 autorizzati per un minimo di due mesi (otto settimane) dopo l’ultima dose. Il CDC continua a monitorare la sicurezza dei vaccini COVID-19 anche ora che vengono utilizzati.

Cannabis Sativa Indica

La Cannabis Indica è un’altra delle varietà di Cannabis Sativa L. che ci arriva da regioni come il Tibet, il Nepal, l’India o il Pakistan. Questa pianta è abituata a climi freddi e aridi quindi sono più resistenti alle basse temperature.

Le varietà Indica sono riconoscibili per le loro dimensioni più piccole, foglie piccole e larghe, fogliame più grande e frutti più stretti. Inoltre, queste piante di cannabis hanno un colore verde scuro.

Il suo ciclo di coltivazione è più breve, tra i 45 ei 65 giorni, e ha una scarsa tolleranza ai funghi, quindi è meglio coltivarlo in climi asciutti. I coltivatori devono tenerne conto se vogliono ottenere il massimo dai loro semi.

Gli effetti del consumo di questa varietà di cannabis sono più fisici grazie alla sua maggiore concentrazione di CBD. È indicato per lo stress, stimola l’appetito e come antinfiammatorio e analgesico, riduce anche le convulsioni.

Attualmente è difficile per i coltivatori ottenere semi di varietà indica pure, poiché come con la sativa, sono stati mescolati con altre specie.

Cannabis Sativa Sativa

La Cannabis Sativa è una sottospecie di Cannabis Sativa L. la cui origine si trova nei paesi equatoriali dell’Asia, dell’Africa e dell’America, cioè luoghi caldi. Al giorno d’oggi, è molto difficile trovare semi di varietà 100% Sativa.

Le caratteristiche che meglio definiscono questa pianta sono: la sua alta statura, le sue foglie lunghe e sottili, il suo colore verde chiaro e il suo fogliame scarso.

Per la sua coltivazione dobbiamo sapere che questo tipo di cannabis cresce molto – può superare i 4 metri di altezza – quindi quando si tratta di piantarle all’aperto possono attirare l’attenzione del nostro quartiere. Il suo ciclo di coltivazione dura tra le 10 e le 16 settimane e grazie alla sua genetica si adatta meglio a climi con temperature miti.

La Cannabis Sativa Sativa ha una quantità maggiore di cannabinoidi psicoattivi rispetto ad altre varietà, quindi i suoi effetti sono fondamentalmente mentali, ma ovviamente tutto dipende dalla persona che la ingerisce o la fuma, e dalla varietà. Inoltre, possiamo trovare alcuni benefici terapeutici, come ad esempio che è analgesico, allevia la depressione, riduce la nausea e aumenta l’appetito.

Ecco la lista delle 10 bevande italiane che devi provare per essere un esperto di tradizioni italiane!

Elenco delle 10 bevande italiane che devi provare per essere un conoscitore delle tradizioni italiane.
Limoncello.
Grappa.
Fernet.
Sambuca.
Strega.
Cinaro.
Maraschino

I sintomi più comuni del cancro al seno

Ci sono diversi sintomi associati al cancro al seno. Di seguito citiamo i più comuni o frequenti:

Nodulo, nodulo o ispessimento al seno.
Un grande aumento dei linfonodi, molto vicino all’ascella.
Cambiamenti fisici nel seno: colore, dimensione, consistenza, forma o aspetto.
Arrossamento della pelle, specialmente vicino all’areola del capezzolo.
Formazione di depressione o rughe sulla pelle.
Secrezioni dal capezzolo.
Inversione o retrazione del capezzolo.
Peeling, croste o spargimento della pelle del seno.
Dolore o fastidio al seno, simile a quello di una mastite.
Perdita di peso.
Gonfiore alle braccia, essendo un sintomo infallibile per rilevare che il tumore è cancerogeno.
Grumi (nodi) sotto l’ascella.

freddo in autunno

Con l’autunno tornano il freddo, l’umidità e gli sbalzi termici. Di conseguenza trascorrono più tempo in spazi chiusi con poca aerazione e con sovraffollamento di persone. Ciò facilita la trasmissione delle infezioni respiratorie e condiziona una maggiore suscettibilità a contrarre il raffreddore.

i diamanti

Sapevi che i diamanti sono “solo” pezzi di carbone trasformati grazie alle altissime pressioni e al calore del fondo della terra?

A volte per riemergere illuminati bisogna scendere negli inferi.
Ma certo! La malavita non è la nostra meta, è solo il luogo di transito per trasformarci in luce.

Presa!
Se ci sono pressioni, è perché hai una luce che non è riuscita a brillare.

Sorriso
Sfrutta al massimo il mondo sotterraneo, quindi fluisci con la lava per arrampicarti.

La sfida del colibrì

Il regalo più grande che puoi offrire al mondo è la tua felicità!
Non dipende da ciò che fanno gli altri ma dall’equilibrio con la tua gioia.

È così facile!
Tutto quello che devi fare è allinearti con momenti felici … inizia con …. per esempio, godersi la doccia mattutina, dopo aver notato un raggio di sole…. e continua fino a riempire la tua giornata di mille momenti memorabili!

Che paradosso!
Se non sei abbastanza egoista da cercare deliberatamente la tua felicità, non avrai nulla da offrire.
Disegna un sorriso
Sii egoista!

Esseri di luce, una connessione con i tuoi spiriti guida

Chi sono gli esseri di luce?
Gli esseri di luce sono esseri spirituali totalmente sacri inviati dalla fonte creativa, la Divinità stessa, ha dato un’intera squadra spirituale per aiutare le anime a risvegliare la coscienza e aumentare la frequenza, generando così il significato della vita sulla terra.

Che tipo di accompagnamento fanno nella nostra vita?
Accompagnano, sostengono e guidano tutti i tipi di processi nelle Anime incarnate sulla Terra, processi evolutivi, armoniosi adatti al percorso, aiutano le Anime a ricordare la sacralità dell’Essere, l’unica cosa della formazione e il supporto guida per la pachamama . Ci fanno anche come Anime in evoluzione allo Spirito, abbiamo la certezza del merito in bene in tutte le Anime del cammino.

Quali segnali possiamo ricevere da loro?
Una comunicazione chiara e diretta è praticabile per ricevere segnali, e lo facciamo con intenzione ispirata, per aprire il portale. A loro parliamo attraverso l’Amore, in decreti, dichiarazioni, affermazioni, accordi, contratti, invocazioni, convocazioni e preghiere di saggezza, tra gli altri, e loro ci rispondono attraverso sincronicità e segnali significativi, risposte chiare collegate nella verità, premonizioni, intuizione attiva , chiaroveggenza, chiarezza nella chiaroveggenza, canalizzazione, meditazioni, tra gli altri. Tutto sempre in pace, risonante e costante!